I RIFIUTI DA MANUTENZIONE DELLE INFRASTRUTTURE A RETE

Non esiste una attività di manutenzione, senza che si sviluppi un interesse in ordine alla conseguente gestione dei rifiuti ivi prodotti. Ed invero non risulta affatto semplice districarsi tra le diverse definizioni disponibili, al fine di compiutamente comprendere cosa si intenda per infrastrutture a rete, per soggetto produttore/detentore del rifiuto, per tracciabilità del rifiuto o infine per capire le modalità con cui tali rifiuti possono essere raggruppati prima della raccolta e secondo quali regole. Si vuole, quindi, fare un punto della situazione, al fine di orientare gli operatori del settore verso la migliore opzione percorribile, anche al fine di evitare le penetranti sanzioni derivanti da una gestione non conforme a normativa.

SELEZIONA L'EDIZIONE DEL CORSO

Quota di partecipazione al corso:

 99,00 €+ IVA

PROGRAMMA

SALUTI E REGISTRAZIONI

  • 14:15 – Registrazione dei partecipanti
  • 14:30 – La manutenzione delle infrastrutture a rete (art. 230 comma 1)
    • Il produttore del rifiuto
    • Il campo di applicazione della norma
    • Il luogo di produzione del rifiuto
    • Il deposito temporaneo
    • La tracciabiità (FIR, registro carico e scarico, MUD, SISTRI)
  • Ore 16:30 – Fine dei lavori

Relatori: Avv. Daniele Carissimi e Avv. Chiara Fiore

DATE IN PROGRAMMA

Aula da definire in relazione al numero degli iscritti ma comunque prossime alla stazione ferroviaria e facilmente raggiungibili in auto

BOLOGNA, 23 GENNAIO 2019

Studio Legale Carissimi - Via Santo Stefano n. 54
14:00 - 16:30