I RIFIUTI DELLA PICCOLA MANUTENZIONE

All’interno delle attività manutentive, suscettibili di produrre rifiuti, particolare attenzione merita la gestione dei c.d. rifiuti della piccola manutenzione. Ma cosa si intende con tale termine? Quale è il campo applicativo della relativa norma del Testo unico Ambientale?. La risposta a tali quesiti non è scontata e si presenta di fondamentale importanza, in quanto determina l’applicazione regime (semplificato) derogatorio di cui all’art. 266, comma 4, del TUA.

SELEZIONA L'EDIZIONE DEL CORSO

Quota di partecipazione al corso:

 99,00 €+ IVA

PROGRAMMA

  • 14:15 – Registrazione dei partecipanti
  • 14:30 – La piccola manutenzione (art. 266 comma 4)
    • Il produttore del rifiuto
    • Il campo di applicazione della norma
    • Il Luogo di produzione del rifiuto
    • Il Deposito Temporaneo
    • La tracciabilità (FIR, registro carico e scarico, MUD, SISTRI)
    • Speciale focus sui  rifiuti derivanti dall'attività di pulizia
  • Ore 16:30 – Fine dei lavori

Relatori: Avv. Daniele Carissimi e Avv. Chiara Fiore

DATE IN PROGRAMMA

Aula da definire in relazione al numero degli iscritti ma comunque prossime alla stazione ferroviaria e facilmente raggiungibili in auto

BOLOGNA, 06 FEBBRAIO 2019

Studio Legale Carissimi - Via Santo Stefano n. 54
14:00 - 16:30