LA COMPLIANCE NELLA GESTIONE DEI RIFIUTI TRA REGOLE, BEST PRACTICE E RESPONSABILITÀ

Il settore dei rifiuti è uno dei più esposti alle evoluzioni e modifiche legislative, con la conseguenza, per chi vi opera, di non riuscire a conformare la propria attività ad una normativa che troppo spesso presenta difficoltà interpretative e continui cambiamenti.
Ciò ancora di più atteso il prossimo recepimento delle direttive Comunitarie che hanno introdotto la 
responsabilità estesa del produttore del prodotto. 
Oltre ad illustrare esaustivamente le principali novità in materia, si intende fornire approfondimenti dei principali profili della 
responsabilità ambientale, al fine di offrire ai partecipanti spunti per affrontare con sicurezza le principali problematiche legate in particolare alla gestione dei rifiuti.

La sfida è, e sarà, quella di coniugare il mantenimento della conformità alle norme di legge e dei regolamenti, con gli obiettivi di performance ambientale e di riduzione dei costi – anche attraverso mirate campagne di risk mapping aziendale – al fine di non incorrere nelle gravose sanzioni applicabili previste dal D.lgs. 231/2001, a quelle contenute nel codice dell’ambiente e non ultimo i c.d. ecoreati introdotti nel codice penale.

Particolare attenzione verrà dedicata alle 
deleghe ambientali quali strumenti di ripartizione interna delle responsabilità, la cui efficacia discriminante è tuttavia legata al rispetto di determinati requisiti tanto di sostanza quanto di forma e la cui puntuale conoscenza risulta inevitabile necessità, stante anche le penetranti richieste connesse all’adozione di un modello inefficace ovvero alla mancata attuazione dei connessi obblighi di vigilanza.

L’evento formativo è pensato per progettare prevenire, gestire e risolvere le problematiche ambientali che un’ impresa si trova ad affrontare rivolgendosi a tutti gli operatori del settore indipendentemente dalla carica ricoperta all’interno dell’azienda, ma anche ai professionisti legali e tecnici, nonché per tutti i dipendenti pubblici che si trovano ad essere il filtro tra le aziende e l’attuazione della normativa di settore.


La partecipazione è a registrazione obbligatoria tramite sito e limitata a due soggetti per azienda.

Non sei ancora abbonato? Abbonati il giorno del convegno. Per te uno speciale sconto del 50% sull'abbonamento web. 


SELEZIONA L'EDIZIONE DEL CORSO

Quota di partecipazione al corso:

 GRATUITO

Ore 8:45 - REGISTRAZIONE DEI PARTECIPANTI

Ore 9:15 - LE NUOVE FRONTIERE DELLA RESPONSABILITÀ AMBIENTALE NEL DIRITTO INTERNO E NEL DIRITTO COMUNITARIO - Relatore: Avv. Marco Ravazzolo (Dirigente Settore Ambiente Confindustria)

  • La nuova direttiva rifiuti e gli scenari normativi del prossimo futuro
  • La responsabilita` estesa del produttore del prodotto
  • Ecodesign, Green Public Procurement e Criteri Ambientali minimi
  • Le sfide delle aziende nella prospettiva dell’economia circolare

Ore 10:00 - LE RESPONSABILITÀ DEL PRODUTTORE DEL RIFIUTO - Relatore: Avv. Daniele Carissimi (Avvocato esperto in Diritto Ambientale e Consigliere Giuridico del sottosegretario all’Ambiente)

  • Il principio di corresponsabilità
  • La responsabilità del produttore
  • La responsabilità del trasportatore
  • La responsabilità del destinatario
  • La responsabilità dell’intermediario
  • La responsabilità ambientale dell’ente ai sensi del D. Lgs. 231/2001
  • La colpa nell’organizzazione
Ore 10:45 - LE DELEGHE INTERNE - Relatore: Avv. Chiara Fiore (Avvocato, partner Studio Legale Ambientale Carissimi, specializzato in Diritto Ambientale)
  • La responsabilità del legale rappresentante
  • La responsabilità del datore di lavoro e dei membri del Consiglio di Amministrazione
  • La responsabilità dell’amministratore di fatto
  • La delega gestoria
  • La delega di funzioni
  • La subdelega
  • Le Deleghe e le Procure
  • La Delega esterna di funzioni ambientali
Ore 11:30 - AUDIT E RISK MAPPING AMBIENTALE - Relatore: Dott. Giovanni Trotto (Responsabile delle Politiche Ambientali e di Prevenzione dei Rischi della Leonardo Global Solutions s.p.a.)
  • Normativa di riferimento (la nuova UNI EN ISO 19011, ISO14015, ASTM 1527, ISO 14001/2015)
  • Scopo e Tipologie di Audit
    • Audit di conformità normativa ambientale
    • Audit di Rischio Ambientale
    • Audit sui Rifiuti - Waste Audit
    • Audit di Due Diligence Ambientale
    • Audit Ambientale dei Fornitori
    • Audit del Sistema Gestione Ambientale
    • Audit di Sostenibilità Ambientale - Environmental Sustainability Audit

Ore 12:00 - L’APPARATO SANZIONATORIO - Relatore: Dott. Sergio Sottani (Procuratore Generale presso la Corte di Appello di Ancona)

  • I controlli e le competenze
  • Sanzioni penali e sanzioni amministrative
  • I reati presupposto della responsabilità amministrativa delle persone giuridiche
  • L’estinzione delle sanzioni ai sensi della parte VI bis - D.lgs. 152/2006
Ore 12:45 - QUESTION TIME

Ore 13:00 - FINE DEI LAVORI

DATE IN PROGRAMMA

Aula da definire in relazione al numero degli iscritti ma comunque prossime alla stazione ferroviaria e facilmente raggiungibili in auto

MILANO, 22 MARZO 2019

Hotel Dei Cavalieri Milano - Piazza Giuseppe Missori 1
9:00-13:00