La corretta Gestione dei Rifiuti: tra novità normativa e prassi

L'abbonamento triennale alla rivista Digesta consente di frequentare tale corso gratuitamente. 

Il corso raccoglie tutte le novità normative nel campo dei rifiuti che hanno caratterizzato l'intero 2017 e l'inizio del 2018.
Cosa cambia e cosa tra l’altro resta del Testo Unico Ambientale - D.lgs. 152/2006 - alla luce degli aggiornamenti normativi che hanno interessato la classificazione, il responsabile tecnico, la gestione dei rifiuti, le terre e rocce da scavo.
Parleremo in particolare:
  • Del DM 13 ottobre 2016, n. 264 sul Sottoprodotto
  • Del Regolamento 1357/2014
  • Dell’introduzione nel codice penale degli Ecoreati (L. 68/2015)
  • Delle Definizioni modificate con L. 125/2015
  • Della classificazione dei rifiuti e la diatriba dei codici a specchio 
  • Del nuovo Responsabile Tecnico alla luce delle delibere 6 e 7 maggio 2017
  • Della nuova normativa sui Fanghi
  • Delle nuove sentenze sulla Delega Ambientale
  • Delle ultime novità sul Sistri
  • Del nuovo DPR sulle Terre e Rocce da Scavo
Particolare attenzione, infine, al sistema sanzionatorio ambientale. Oltre alle già note sanzioni contenute nel Testo Unico Ambientale verranno esaminate quelle contenute nel D.Lgs. 231/2001.
Tutti gli argomenti verranno, inoltre, esaminati alla luce delle più importanti novità giurisprudenziali, tendenti a definire il lato pratico della normativa ambientale.
Nella parte finale del corso è previsto un ampio spazio riservato ai casi concreti e alle vostre domande.

SELEZIONA L'EDIZIONE DEL CORSO



Quota di partecipazione al corso:

 199,00 €+ IVA

Condizioni particolari per l'acquisto

Convenzionati di Ambiente Legale: gratuito

Ex corsisti di Ambiente Legale: sconto del 10% sul totale

Iscrizione di gruppo (2 persone o più): sconto del 10% sul totale

Prenota prima: sconto del 20% sul totale
per iscrizioni entro 30 giorni dalla data di inizio del corso e contestuale pagamento

Aula da definire in relazione al numero degli iscritti ma comunque prossime alla stazione ferroviaria e facilmente raggiungibili in auto

Descrizione del corso

MATTINA (09:30-13:30)

Introduzione normativa

  • Principi generali
  • Ambito di applicazione della disciplina
  • Finalità

Le definizioni Art. 183 TUA 

Il deposito temporaneo

  • Luogo di produzione
  • Condizioni
  • Onere della prova
  • Il deposito incontrollato

I rifiuti provenienti da attività di Manutenzione (Artt. 230 e 266 DLgs. 152/2006)

La nuova classificazione dei rifiuti

  • I criteri di classificazione
    • I Rifiuti Urbani
    • I Rifiuti Speciali
  • I rifiuti pericolosi: definizione e nuove caratteristiche di pericolo (Art. 184 - All. D) (regolamento UE n. 1357/2014)
  • Nuovo elenco europeo dei rifiuti (Decisione Comm. Europea 2014/955/UE)
  • Processo di attribuzione dei codici CER
  • Classificazione codice CER pericoloso assoluto
  • Classificazione codice CER non pericoloso assoluto
  • Classificazione codice CER speculari
    • Cassazione 9 novembre 2016 n. 46897
    • ordinanza trib di Roma del 2 marzo 2017
    • ordinanza del trib pistoia del 23 marzo 2017
    • Cassazione Sez. III del 27 luglio 2017 n. 37462
    • ordinanza n. 37461 del 27 luglio 2017
    • ordinanza n. 37460 del 27 luglio 2017
  • L’obbligo di analisi: esiste?
  • Lo speciale caso della diluizione: Art. 184 – c. 5-ter
  • L’obbligo di etichettatura
  • Classificazione: le nuove caratteristiche HP

La responsabilità nella gestione dei rifiuti - Art. 188 DLgs. 152/2006

  • Il principio di corresponsabilità
  • La responsabilità del produttore
  • La responsabilità dell’amministratore
  • La responsabilità del trasportatore
  • La responsabilità dell’impresa- ai sensi del DLgs. 231/2001
  • La responsabilità del delegato SISTRI
  • Le deleghe interne

La tracciabilità dei rifiuti

  • Il problema della disciplina transitoria, quali sono le norme ad oggi vigenti?
  • Art. 190 Il registro di carico e scarico
  • Art. 193 Il formulario di identificazione rifiuti
  • Il Sistri alla luce del nuovo DM n. 78 del 30 marzo 2016 
  • Il Mud e la Dichiarazione Sistri

Le sanzioni nella Gestione dei Rifiuti

  • Art. 255. Abbandono di rifiuti
  • Art. 256. Attività di gestione di rifiuti non autorizzata
  • Art. 256-bis. Combustione illecita di rifiuti
  • Art. 257. Bonifica dei siti
  • Art. 258. Violazione degli obblighi di comunicazione, di tenuta dei registri obbligatori e dei formulari
  • Art. 259. Traffico illecito di rifiuti
  • Art. 260. Attività organizzate per il traffico illecito di rifiuti
  • Art. 260-bis. Sistema informatico di controllo della tracciabilità dei rifiuti
  • Art. 260-ter. Sanzioni amministrative accessorie. Confisca
  • Art. 261-bis. Sanzioni

Pomeriggio (14:30-17:00)

Cosa è rifiuto- cosa non è rifiuto

  • Definizione Art. 183 DLgs. 152/2006 così come modificato dalla L. n.125/2015
  • Sottoprodotto 
    • I nuovi criteri DM 13 ottobre 2016, n. 264 in vigore dal 2 marzo 2017 e la circolare del 30 maggio 2017, prot.7619
  • End of waste
  • Il nuovo DPR su Terre e Rocce da Scavo
  • Esclusioni

Le autorizzazioni alla gestione dei rifiuti

  • L’autorizzazione ordinaria
  • La nuova autorizzazione unica ambientale
  • L’autorizzazione semplificata

L’Albo Nazionale Gestori Ambientali e il Nuovo Responsabile Tecnico 
(circolari n. 6 e 7 del 30/05/2017)

Nuove Sanzioni Ambientali

  • Particolare tenuità del fatto
  • DLgs n. 28/2015 - Modifiche al codice penale “Art. 131-bis - Cause di esclusione della punibilità”

I nuovi delitti contro l’Ambiente

  • Reato di inquinamento ambientale  (art. 452 – bis c.p.)
  • Reato di disastro ambientale (art. 452 – quater c.p.)
  • Reato di traffico e abbandono materiali ad alta radioattivita'(art. 452-sexies c.p.)
  • Impedimento del controllo (art. 452-septies c.p.)
  • Circostanze aggravanti (art. 452-octies c.p.)
  • Omessa bonifica (art. 452-terdecies c.p.)
    • Presupposti e Sanzioni
  • Modifiche al Codice dell’Ambiente
    • Nuovo Titolo VI-bis DLgs. 152/2006 – Disciplina sanzionatoria degli illeciti amministrativi e penali in materia di Tutela Ambientale
  • DLgs.231/2001: i nuovi reati presupposto per la responsabilità amministrativa delle persone giuridiche 

Domande e casi pratici

DATE IN PROGRAMMA

Aula da definire in relazione al numero degli iscritti ma comunque prossime alla stazione ferroviaria e facilmente raggiungibili in auto

MILANO, 21 NOVEMBRE 2018

Studio Legale Carissimi - De Vergottini - Via San Damiano 2
09:30 - 13:30 / 14:30 - 17:00

BOLOGNA, 22 NOVEMBRE 2018

Studio Legale Carissimi - De Vergottini - Via Santo Stefano 16
09:30 - 13:30 / 14:30 - 17:00

ROMA, 06 DICEMBRE 2018

Best Western Premier Hotel Royal Santina - Via Marsala 22
09:30 - 13:30 / 14:30 - 17:00